Riti pagani

L’estate è corsa via come macchine impazzite e quindi neanche me ne sono accorto sono qui a sproloquiare su queste pagine intrise di dolore, noia e anoressia mentale di fine di estati che non ho praticamente visto.

Il lavoro oggetto delle nostre maledizioni è sempre più oggetto di nostre maledizioni, maledizione. Non se ne può davvero più… e siamo solo a 40 50 anni dalla pensione.

Sarà ma io non mi sorprendo più quando in televisione sento che qualcuno impazzisce ed uccide quelli che gli stanno accanto. Io non lo farei mai. Odio essere al centro dell’attenzione.

Comunque, dicevo, l’estate giunge al termine e come ogni anno anche quest’anno (e questa sarà la quarta volta!) si ripeterà (forse) l’evento mediatico che ci coinvolge: LA GRIGLIATA DI FINE ESTATE.

Tale rito pagano propiziatorio ci prepara per l’inverno lungo e difficile e costituisce un viaggio interiore dagli abissi della grettitudine dell’animo umano fatto di carnazza alla griglia e beveraggi alcolici vari, per elevarci tramite la sacra abluzione in completa nudità nelle vestigia del lago di caldonazzo. 

Tale rito (si dice di origine Camuna), ci libera dei mali compiuti durante l’estate e ci avvicina gli uni agli altri facendoci dimenticare gli screzi, le invidie, le gelosie e tutte quelle piccole cattiverie di cui gli esseri umani sono forieri. Attenzione la grigliata purtroppo non si conclude con una colossale orgia come vorrebbe il manuale del rituale, ma si sa le donne occidentali e anche certi uomini non gradiscono certi usi e costumi.

Sarà un caso comunque, ma la grigliata di fine estate si conclude ogni anno con un cataclisma di acqua sulle nostre teste. Sarà un caso? mah…

Ci aspettiamo tutti quelli che vogliono partecipare sabato dalle 11.00 in poi (ma chi vuole andare prima ci vada pure) al lago di caldonazzo al CUS.

lago

 

NUDI

Nella fato in basso la grigliata 2007 con  gli amici che pazientemente aspettano per entrare in acqua

 

La mia SPLENDIDA vita lavorando 5 ore

calvinehobbs


Non ne capisco bene il motivo ma il mio direttore ha deciso che tutta questa settimana e tutta la prossima lavoreremo solo al mattino.

Beh, ci si abitua bene a lavorare solo la mattina…

Si riesce ad andare a casa a prepararsi un bel pranzetto (mentre si ascolta buona musica) si riesce a farsi una dormitina o a leggersi un libro (che la sera sei sempre troppo stanco), si riesce a vedere il momento in cui le proprie figlie si svegliano dal sonnellino pomeridiano e, mentre si fa merenda in terrazza, si può progettare assieme a loro a cosa giocare, dove andare, come sfangarsela.

Si riesce addirittura ad annoiarsi, sdraiati con le piccole sul divano o sotto un albero a raccontarsi "quanto è bella la mamma e che peccato che non sia qui con noi" o storie improbabili o semplicemente a guardare per aria (e scusate se è poco, ma una delle cose di cui ho VERAMENTE NOSTALGIA sono quei pomeriggi estivi in cui ci si prendeva il lusso di ANNOIARSI).

Con calma si può pensare a cosa cucinare per cena e ci si può anche lanciare in pietanze un pochino elaborate (che  tanto c’è tempo).

Posso addirittura, come farò oggi,  procurarmi 40 kg di pomodori (biologici e trentini, ovviamente!) e farmi la passata…

Bello, tutto ciò è bellissimo.

Sarò banale, ma quante cose ci si perde con 8 cazzute ore di lavoro…

Bello, tutto cio è SPLENDIDO.

Questi pomeriggi mi bastano per pensare che il mondo è veramente bello:

"...L’unica cosa che ho
E’ la bellezza del mondo
La sola cosa che so
è che vorrei conservarla…"
(La Canzone di Alain Delon – Baustelle)

Riuscirò a tenere stretti questi momenti?

Riuscirò a settembre a tornare alle 8 ore?

Vabbé, l’importante è l’oggi.

E3

io e Il mio lato oscuro…


Solitamente mi presento come un tipo che ama il mondo, che vuole bene alla gente e che non riserva rancore, odio e voglia di vendetta e rivalsa su di altri.

Non sempre è così. Alle volte vorrei spaccare testoline, mozzare braccia e stritolare colli… ma poi, per fortuna, mi passa.

Credo mi serva avere un lato oscuro da governare, da mantenere vivo e da proteggere. Mi serve da valvola di sfogo, altrimenti rischio di scoppiare.

Buldra in una sua canzone giustamente canta: "tutto l’odio che c’è, non mi avrà QUASI mai".

Quel quasi è importante, mi serve per proteggermi. Negare che alle volte si possa odiare è sbagliato.


Quando sento l’impulso dell’odio cerco di convogliarlo sull’azione che mi fa incazzare e non su chi l’ha fatta. Forse è una cazzata, ma mi aiuta a non entrare in meccanismi pericolosi che rischiano di portarmi verso l’odio di classe, l’odio di razza, l’odio di religione…

Mah, non so che cazzo ho scritto… oggi stacco dal lavoro e fino al 18 agosto vado a coltivare il mio lato oscuro di pari passo con quello chiaro a casa.

Non c’è niente di meglio che staccare dal lavoro e da tutto l’odio che questo si porta con sè per donare una tinta di colore al nero che ci circonda.

Buon lato oscuro a tutti.

E3.

406455WDfC_w

POESIOLA

Ho reperito questa poesia (in calce al post) in libreria. Essa merita d’essere letta (compresa: non è da tutti) e diffusa; complimenti all’autrice e un saluto a tutti i lettori del blog. Mi mancate ma non vi amo.

"Sono un poeta
in traduzione
mi traducono
in furgone".

Geraldina Colotti

E2

Ma che ci faccio alle ragazze?

Messaggi PVT ricevuti da Eurocobra:

Hello
My name is Miss glory i saw your profile today at (www.splinder.com) and became intrested in you,i will also like to know you the more,and i want you to send an email to my email address so i can give you my picture for you to know whom i am. Here is my email address ([email protected]) I believe we can move from here! I am waiting for your mail to my email address above. FAvour. (Remeber the distance or colour does not matter but love matters alot in life)
[email protected]

Hello dear,
I guess you will not surprise to receive my mail? i saw your profile in splinder.com and it sound well.I will like us to exchange good relationship.I am vera by name,No kid and never marriage.I will like to hear from your opinion, you can contact me at this email address ( [email protected]) so that i can send you my pictures and more introduction about myself. Have a good day and waiting to hear from you soonest.
Thank You For understanding
Yours vera

Ma la vera chicca è questa:

Ciao Amore,
Io sono una bella ragazza in cerca di vero amore e protezione (in pratica cerca un magnaccia), sono andato attraverso il tuo profilo, e io sono molto felice di contattare l’utente per noi di conoscere noi stessi (un pò complesso invero conoscere noi stessi ma andiamo avanti).
Voi sapete che a distanza, l’età e colore non può smettere di vero amore. Per favore, mi apprezzare se si inviano e-mail al mio privato (sempre più l’impressione che trattasi di trans) casella e-mail:
([email protected])
Così che io posso inviare le mie immagini e ulteriori informazioni sulla mia auto (sulla sua auto? ma io pensavo che vendeva amore non automobili!) per voi.
Maryann Umaru

eh eh eh sono un vero figo…. tre squinzie di colore mi vogliono conoscere e mi vogliono mandare le loro foto maiale e tutto questo a gratis solo per il gusto dell’AMMMOOOOOREEEE.