L’estirpazione forzosa della forza.

Giuro giuro che io non dormo più la notte da mesi… “aggiorna Eurocobra, aggiorna Eurocobra, aggiorna Eurocobra” è il mantra che la mia coscienza mi canticchia tutte le fottute sere quando mi sdraio sul divano distrutto dalla fatica di una giornata faticosa.

Sapete qual’è il problema? non c’è nulla da aggiornare. Ossia ci sarebbero tantissime cose, ma fanno tutte parte di una quotidianità che onestamente annoia me figurarsi gli altri.

Vi voglio però raccontare una nuova teoria a cui sono arrivato dopo attente e lunghissime riflessioni tra una casa delle bambole e un set completo di my little pony: la mia nuova teoria è questa: i figli non crescono perchè gli diamo da mangiare e da bere, si magari anche grazie a questo, ma in realtà diventano grandi assorbendo le energie dei genitori.

Le energie vengono assorbite grazie all’accondiscendenza della mente dei genitori. Ossia tu vuoi che i tuoi figli crescano sani, forti, belli e intelligenti e quindi acconsenti al fatto che essi ti estirpino tutte le energie e le convoglino nei loro corpicini. 

Questa energia positiva si interfaccia con le loro cellule e le fa moltiplicare.

Ovviamente il tuo corpo non è d’accordo con questa estirpazione forzosa e reagisce nell’unica maniera possibile: invecchia. precocemente. Questo processo termina nella post adolescenza quando ormai tu vecchio genitore sei ormai svuotato di energia, mentre il pargolo comincia a godersi tutte le belle cose che la vita ci regala (le ultime energie le terrò per il malcapitato che allungherà la mano sulla maglietta di mia figlia ovviamente).

Molto figa questa teoria eh? Ho scritto a “Nature”, ma ancora incredibilmente non mi hanno risposto.

Ma voi vi chiederete miei cari ed affezionati lettori: “Perchè questo imbecille ci racconta ste stronzate?” Semplice: volevo rendervi partecipi del fatto che ho scoperto un fottio di capelli bianchi sulla mia testa….

Ciao a tutti.

74717_10200979421922164_2035645418_n

Nella foto:

La piccola Eurocobrina2 intenta ad assumere la sua dose giornaliera di energia da me