LA GUERRA E’ FINITA… almeno per te.

E’ strano come alcuni fatti ti colpiscano e altri no, non c’è una ragione è così e basta.
Sono giorni che penso a lui e ora so anche il suo nome… Matteo si chiamava.

Difficile dire qualcosa, sbagliato commentare.

Penso a me sedicenne, al fatto che a quell’età si è dei border line, che un giorno sei il re del mondo e il giorno dopo ti senti lontano dal mondo, tanto lontano da volertene separare per sempre.

A sedici anni sei in guerra col mondo, con i tuoi ormoni, con il sistema, con tutti, perchè nessuno ti capisce…

Penso al voto andato male, a qualche derisione di persone che ritieni importanti, ad una storia andata male.

Penso a questioni che ritenevo insormontabili e ringrazio il fato che mi ha tenuto al di quà del bordo…

Ora mi penso in questa nuova veste di trentacinquenne genitore e sto male… è presto ma penso a come dovrò affrontare da genitore i problemi che si pareranno davanti anche alle mie figlie, penso (come sta succedendo proprio in questi momenti ad una mia cara amica) a cosa direi a mia figlia sedicenne sconvolta perchè un suo amico se "ne è andato"…

Penso a Matteo e che la sua "guerra  è finita"…

dedicata a lui

E3

Giusto? giusto.

Non c’è dubbio che la vita fa schifo, giusto? Non c’è dubbio che la magnadora l’è ormai un ricordo, giusto? Non c’è dubbio che la vita ci seleziona momenti di gioia come un buttafuori seleziona clienti al milioner, giusto?

Pertanto non c’è dubbio che è assolutamente giusto che i 3 euro e mezzo che mi rimangono dopo aver pagato il mutuo, pagato il nido, pagato il pane raffermo e dopo che ho fatto la fila dalle suore dell’estrema carità per avere degli stracci da indossare, io li spenda qui…

CaesiusThermae_strutturaPiscinaB2008

 

CaesiusThermae_spaB2008

 

CaesiusThermae_piscinaInternaB2008

 

CaesiusThermae_spaE2008

caption

 

Senza nome

Nell’ultima foto: le amiche di eurocobra1 lo aspettano in sauna.

Infami

"Noi dobbiamo andare a raccolgiere frutta secca"

"Noi abbiamo gli zii del Paraguai che guarda caso proprio oggi arrivano dal Nepal"

"Noi abbiamo i cadaveri dei vicini di casa da seppellire in giardino"

"Noi abbiamo il corso di addestramento tarantole"

"Noi abbiamo il torneo condominiale di risiko"

"Noi ti odiamo e quindi ce ne andiamo"

Fanculo a tutti. Il rito l’ho compiuto io da solo alle ore 19.00… l’anno prossimo farò una grigliata composta da: una bistecca, un’ala di pollo, una fetta di pasta di lucanica, una birra (facciamo 6 birre).

Senza nome

Nella foto: Eurocobra che si gode il rito in solitaria.

PS Il costume non è suo.