Mozziconi di uomini

Quando dicevo che mi sono rotto i coglioni del lavoro che faccio non scherzavo mica. Cambio lavoro; farò il milionario. L’altro giorno, deciso a diventarlo, sono andato in uno di quei posti buffi dove fuori della porta ci sono quegli strani personaggi con i capelli sempre scompigliati ed unti che hanno perennemente un mozzicone di sigaretta attaccato sul lembo della bocca con un’ espressione di vino e disperazione ed in mano tengono sempre un bigliettino con scritto sempre il nome del cavallo sbagliato.

Uno di quei posti dove il pavimento non è costituito da piastrelle, ma da milioni di bigliettini di cavalli sbagliati lasciati lì per terra, nella loro disperazione di bilgietti sbagliati, da mozziconi di esseri umani coi capelli ormai unti. Un posto dove i dipendenti sono uguali ai clienti… faccia disperata, capelli unti, ma in più hanno un’espressione perennemente incazzata… non solo incazzata, ma anche un pò di paura; sanno che prima o poi un mozzicone di essere umano perderà il lumicino di raziocigno e li ucciderà tutti gridando "io sono Varenne!!! io sono Varenne!!!".

Beh ho giocato al superenalotto ed ho vinto 100 miliardi di euro… siete senza parole eh? ho abbracciato tutti quei signori unti gridando di gioia, ho baciato il pavimento fatto di bigliettini e mozziconi di sigaretta e sputi umani.

Uscito di lì sono andato in uno di quei posti dove vendono le case e dove i dipendenti non hanno i capelli unti, ma hanno comunque la faccia di disperazione di chi ha in mano il bilgittino con il cavallo sbagliato e mi sono comperato (con cambiali) un attico di 700 m cubi in centro.

Poi sono andato in uno di quei posti dove vendono le macchine e dove i dipendenti non hanno i capelli unti ma hanno comunque la faccia di disperazione di chi ha in mano il bilgittino con il cavallo sbagliato e mi sono comperato (con cambiali) una lamborghini Gallardo.

Poi sono andato al lavoro e beh qui ho dato il meglio di me. Ho preso il mio computer di peso sono entrato nell’ufficio del mio capo e senza proferire una parola l’ho scagliato con estrema violenza contro la vetrinetta in fondo. Ho afferrato una poltroncina in pelle e l’ho scaravantata contro le finestre mandandole in mille pezzi, ho preso infine il ficus ed usandolo a mo di mazza ferrata ho distrutto tutti i suppellettili della scrivania. Ho guardato con un sorriso di pazzia il mio capo il quale era terrorizzato e gli ho detto: "mo hai capito eh che non era colpa mia se la pratica gioseffi era sbagliata?".

Sono uscito di là e sulla mia faccia di disperazione finalmente è nato un sorriso.

Due piccoli furfantelli…

buono152
Cari Eurocobralettori,

come sapete questo Blog dovrebbe essere tenuto da 3 individui.

Eurocobra 1: impeccabile scartoffiaro "de noaltri"
Eurocobra 2: sul dizionario trovate la sua foto alla voce "Border line"
Eurocobra 3: amante del cazzeggio e del NON LAVORO, Brunetta gli fa una pippa…

Fatte queste dovute premesse avrete notato che ho scritto "DOVREBBE ESSERE TENUTO" e non "E’ TENUTO". Infatti E1 e E2 latitano.

Vi sembra il caso che ultimamente sia rimasto il solo E3 ad aggiornare questo bloggarello? VI SEMBRA POSSIBILE TUTTO CIO’??

Già li sento: E1 dire che la vita di famiglia è dura, che sul lavoro ha cumuli di scartoffie inevase… Io dico: ma se ci sono cotanti cumuli, che cazz ti cambia prenderti 10 pidocchiosi minuti per postare qualche puttanata anche te??
E2 boffonchierà di un grandefratello che gli controlla i siti che visita e che lo accompagna persino al cesso… tutte balle, a casa ha un’apparecchiatura informatica che la Nasa gli fa una pippa…

Guardate il sottoscritto, seppure è un bipapà e ha un lavoro riesce cmq a prendersi un pò di tempo per trastullarsi con dei "post"…

E allora? chiedo pubblicamente alle moltitudini che leggono questo blog di intervenire per insultare i due Eurocobra latitanti e per chiederne a gran voce il ritorno mediatico.

FURFANTELLI, TORNATE!

Grazie, E3

P.S.: per stimolare il ritorno dei nostri due eccovi Morgan alle prese con RITORNERAI

Ti regalerò una rosa

rosa-bianca-21
Beh, io non potrei proprio definirmi un Dellaiano, riconosco molte capacità al presidente ma di contro è un re, la partecipazione è nulla attorno a lui.

Beh, ieri ha acquisito migliaia di punti. Fuori da un convegno quelli della fiamma tricolore distribuivano odio e volantini e lui (vabbé, era preparata, ma poco importa) ha contraccambiato regalando loro una ROSA BIANCA.

Spero sappiate il significato della rosa bianca. Per farla MOOOLTO corta sono quel gruppo di ragazzi che resistette al nazismo e che morì per questo. Se non li conoscete un primo approcio lo trovate qui: http://it.wikipedia.org/wiki/Rosa_Bianca

Dellai ha dato una lezione di stile ai cupi diffusori di odio, un modo elegante e nonviolento per far capire a questi che sono fuori dal tempo e che sbagliano.

Mi è piaciuto, l’ho sentito il mio Presidente ed è stata la prima volta.
Da tutti mi sarei aspettato di ricevere una forte carica meno che da lui…

BRAVO DELLAI, BENE.

E3.

L’ACCOLITA DEI RANCOROSI…

2466216298_6f1ea32e0a_o

Un mese fa, preso da spirito sociologico ho fatto un "giro" per siti e blog di estrema destra trentini e non.
Sai com’è: la vicenda del blog del candidato della Fiamma Tricolore che ineggiava ad Hitler mi aveva incuriosito e sono andato a vedermelo (subito prima che lo oscurassero). Da lì sono andato in un altro sito, da lì in un blog e via dicendo…

Ne scrivo solo ora…

Sono un pugno al cuore sti siti. Uno slogan più violento dell’altro. Dagli al comunista, via il negro, mena di qui, cinghia di lì, tutto lo schifo di sto mondo è colpa degli ebrei, W il Simonino e un sacco di riferimenti a Santi strampalati e ai veri valori…

Insomma ce n’è da stomacarsi ma, anche se ti demolisce, non è tanto il razzismo e il pensiero violento che colpisce… è il NERO che mi ha toccato, il CUPO carico di odio, rancore e rabbia che attraversano questi portali ad avermi ferito maggiormente.

Ora, io posso anche capire (beh, proprio capire no), diciamo INTUIRE che uno abbia un pensiero razzista, che creda nella razza bianca e balle varie. Ma non capisco perchè sta gente non possa vivere con serenità il proprio essere così.
NO, invece sono perennemente incazzati e si accompagnano con disegni, foto e slogan cupi. Mai uno che dice: "URRA’ NOI e ABBASSO GLI ALTRI", mai un sorriso, mai una battuta… SEMPRE E PERENNEMENTE INCAZZATI E CUPI.

Ma suvvia dico io…

Allora ho pensato che sta gente dovrebbe ridere un pochino, dovrebbe spassarsela un pò e magari non la vedrebbe sempre così cupa. Lo so, lo so, loro parlano di sprangare negri e incendiare campi Rom e io propongo di farli sorridere… ma che cazzo io proprio non ci sto di mettermi ad odiare come loro e allora che facciamo?

Facciamogli vedere che sorridere è bello, salviamoli da loro stessi come dice la vignetta qui sopra…

… e magari sorrideranno e capiranno quanto bello possa essere un mondo dove invece di odiare il prossimo si cerca di dialogarci e, se non proprio di amarlo, di conviverci. Si, perchè la gente può anche essere bella e può proprio valer la pena di conoscerla. Sabato io ho conosciuto Kaled, un ragazzo proprio in gamba… se fossi stato dell’accolita dei rancorosi avrei perso la splendida occasione di parlarci perso nel mio ODIO.

No, noi ci opporremo contrapponendo al loro odio il nostro sorriso.

E3.

Bem, il mostro umano

Eurocobra3 è un dilettante. Certo Conan, lotta tra bene e male, ricerca della libertà e della giustizia, bla bla bla, ma niente di più. Se volete però andare oltre, se volete la vera lotta tra bene e male dove bene e male sono in fondo la stessa cosa, si confondono, si guardano, si sovrappongono, ammiccano, dove un mostro combatte un altro mostro e dove la razza umana per la prima volta appare per quello che è: cattiva, allora dovete vedere (se non l’avete già fatto) LUI.

Si perchè  Saburo Sakai e Nobuhide Morikawa per la prima volta ribaltano tutti i concetti che fino ad allora e dopo di allora verranno propinati a noi giovani occidentali: i mostri sono cattivi noi siamo i buoni. No così non è… il freak per la prima volta assurge a paladino della diversità, combatte i luoghi comuni di una società preimpostata verso asfittiche visioni razziste. Il freak si ribella, combatte e alla fine vince.

Da ragazzino (ero veramente piccolo) ero maniacalmente attirato da questo cartone con delle musiche jazz di sottofondo che dario Argento ie fa na pippa.

Per capirci il ritornello cantava:

Arriva Bem nemico del mal,
che in bocca tien mille pugnal.
Solo tre dita, due occhi di ghiaccio,
sessanta vipere sopra ogni braccio.
Dell’assassino lui fa un macello,
lo pesta a sangue con un randello.

Cioè, non so se rendo…

bem2bem

2672378105

1962505613

34741508452761831563

 3728885274bem3